Yoga: i benefici della pratica

benefici dello yoga

 

Tantissimi studi dimostrano oramai da diversi anni che praticare lo yoga costantemente aiuta a stare meglio, sia fisicamente che mentalmente.

Oggi in tanti si avvicinano a questa disciplina considerata una delle pratiche più complete per ridare tonicità e flessibilità al corpo a qualsiasi età, perché nello yoga non c’è competizione, ma un’evoluzione e una scoperta continua di se stessi e del proprio corpo.

Mediante asana (posizioni) e pranayama (respirazioni) che vengono eseguiti in perfetta coordinazione, si entra in contatto con la propria energia che agisce in maniera positiva sugli stati fisici, mentali ed emozionali di ciascuno di noi.

E’ per questo che in tanti lo praticano per rilassarsi dalle fatiche quotidiane e per eliminare lo stress, mentre altri per alleviare i propri dolori fisici come il mal di schiena e i dolori articolari. La pratica continua e costante non solo aumenta l’energia vitale, ma ridà elasticità, flessibilità e tonicità a tutto il sistema muscolo-scheletrico, migliorando la postura e andando a modificare le cattive abitudini accumulate negli anni.

Inoltre fa bene al sistema respiratorio e aiuta il sistema cardiocircolatorio a lavorare meglio e in salute, rafforzando il sistema immunitario. Anche la digestione ne viene influenzata in maniera positiva e tutto il sistema nervoso, gli organi interni e le ghiandole endocrine ne ricavano enormi benefici.

Un’altra caratteristica unica di questi esercizi è che aumenta la concentrazione. Per questo la pratica è molto adatta ai giovani studenti, ma è anche fondamentale per chi con il passare degli anni può soffrire di piccole perdite di memoria.

Insomma una vera e propria cura naturale per il nostro corpo e la nostra mente, e si sa, quando siamo in salute e in armonia con noi stessi il mondo intero ci sorride. O meglio, il mondo ci sorride sempre, ma riusciamo ad accorgerci di questa connessione solo quando stiamo bene.