Massaggio sonoro con le Campane Tibetane

Massaggio sonoro con le Campane Tibetane.

“La meditazione influenza il Dna e rallenta l’invecchiamento”. L’affermazione è della biologa Elisabeth Blackburn, premio Nobel per la Medicina nel 2009.
In Tibet le campane sono state sempre utilizzate per le pratiche meditative, come supporto al raggiungimento della pace interiore. Le campane producono effetti intensi su tutto il sistema psico-fisico-energetico-spirituale attraverso le vibrazioni che si creano quando si percuotono e che si propagano nel corpo della persona su cui è appoggiata la campana stessa, oltre che lungo il braccio di chi la tiene in mano e la percuote.
Si crea così una concordanza di fase fra la campana e la persona che vi è a contatto, producendo di solito uno stato di profondità e di quiete interiore ed esteriore che può andare ben al di là del semplice rilassamento, fino a raggiungere le onde teta e delta degli stati meditativi più profondi.
Il corpo umano è composto anche di vibrazioni, frequenze e onde di energia. Se i suoi organi sono sani, vibrano alla giusta frequenza e il corpo risulta ben accordato con se stesso e con il mondo esterno, al pari di uno strumento musicale. Chi ha invece carenza energetica, disturbi di varia natura, ha una frequenza musicale disarmonica e, in questo caso, le vibrazioni prodotte stimolano il corpo affinché entri in sintonia con la frequenza della campana riattivando autonomamente il processo di riarmonizzazione psico-fisico.

Per info costi e prenotazioni: Francesco 349 6034360